Il White Spot è un distorsore in grado di fornire numerose sfumature sonore, grazie anche alla possibilità di cambiare l’integrato.

A disposizione nella confezione infatti c’è un integrato aggiuntivo: quello standard è marchiato con una M (Modern) mentre l’altro è marchiato con una V (Vintage).

I controlli sono Volume, Gain, Tono, uno switch per il boost ed uno per il clipping.

Gli stadi di amplificazione sono tre, due avvengono nell’integrato ed uno tramite un transistor.

Il controllo del Gain agisce sul primo stadio mentre il clipping è posizionato nel secondo stadio.

Lo switch del boost agisce facendo bypassare la sezione toni ad una parte del segnale in uscita dal secondo stadio, di conseguenza quando lo switch è attivato il controllo dei toni sarà lievemente meno efficace ma il timbro generale risulterà più ricco ed aggressivo.

Il clipping è leggero ma assolutamente percepibile, arrotondando e comprimendo il segnale quel tanto che basta per rendere uiniformi gli attacchi delle pennate.

Gli integrati in dotazione forniscono timbriche diverse: il modern mette a disposizione più gain per un suono compatto e carico, mentre il vintage risulta meno distorto e più libero. La scelta sarà vostra.

Il White Spot è un pedale decisamente rock e sarà in grado di fornirvi drive, volume e timbro a sufficienza per farsi valere in qualsiasi situazione.
Download Free Designs http://bigtheme.net/ Free Websites Templates