NGR Pedals

 

 

 

 

 

 

 

 

  • YOU CAN NOW

    215x65-orange-08b2d08e3371bc6fa42c9507d19fc57f

  • On sale at

    logo

  • 1
  • 2
  • 3
Salve a tutti,
qualche parola per cominciare.
 
I prodotti NGR nascono dalla voglia di realizzare, dopo decenni di prove e concerti, un linea di pedali che potesse soddisfare le esigenze maturate nella mia esperienza di musicista professionista e di appassionato di effetti a pedale, con la speranza di incontrare anche il gusto di altri musicisti.

Grazie alla mia Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita nel 1996, la curva di apprendimento è stata rapida e in breve tempo ho avuto tra le mani dei prototipi soddisfacenti.

Il primo obiettivo è stato quello di progettare dei pedali che mettessero a disposizione del chitarrista la massima dinamica possibile. Troppe volte mi è capitato di trovarmi su palchi dove la dinamica a disposizione della sezione ritmica era troppo ampia da poter essere sostenuta con la strumentazione a mia disposizione. Anche utilizzando amplificatori dotati di grande headroom l’anello debole in termini di dinamica era sempre costituito dal limiting che avveniva nei pedali: suonare più forte molto spesso equivaleva a suonare più piano. Quindi, eliminare o limitare a massimo gli artifici di compressione tipici degli overdrive o distorsori di turno (vedi clipping a diodi) è stata la prima direttiva.

Una volta messo a punto il circuito, la scelta dei componenti (comunque di qualità elevatissima) è stato il passo successivo: ho incontrato incredibili differenze tra uguali componenti di diversa marca e tra differenti materiali usati per realizzare lo stesso componente e la selezione mi ha richiesto moltissimo tempo.
I pedali sono quindi stati testati sulla mia collezione di amplificatori, in particolare un Marshall 50W JM del ’72, un Fender Super Reverb del ’69, un Fender Princeton Reverb del ’72, un Vox AC50 del ’65 ed un Hiwatt DR103 del ’72, così da poter avere una vasta gamma di risposte dei miei prodotti a seconda dell’utilizzo.

Una precisa scelta costruttiva è stata quella di non dotare I pedali di uno switching bufferizzato ma di un semplice true bypass meccanico, I motivi di tale scelta risiedono nella mia personale poca simpatia verso i buffer moderni, che trovo troppo sterili e poco rispettosi della timbrica della chitarra, o meglio di quello che io considero un buon suono di chitarra.

Tutti i pedali della linea NGR presentano una circuiteria completamente analogica e possono essere messi in funzione con un alimentatore standard a 9VDC con terra negativa (tipo Boss).

I pedali NGR danno, come è facile prevedere, il meglio di se se utilizzati con un ampli a valvole ad un volume sufficiente ad esaltare le caratteristiche dell’ampli stesso.

Infine mi preme sottolineare che i miei prodotti sono realizzati e dipinti a mano interamente da me, con grande cura ed amore. Uno per uno.

Francesco De Nigris

Colgo l’occasione per ringraziare l’amico Piero Quadri, co-proprietario insieme ad Edoardo Fradeani del negozio di strumenti musicali http://www.epicamusic.net/. Sua è stata infatti l’idea di cominciare a produrre dei pezzi per la vendita dopo aver provato uno dei pedali che avevo realizzato per mio diletto personale. Si può dire che i pedali NGR sono nati in quel momento, ed Epica è stato il primo supporter della mia iniziativa.
Download Free Designs http://bigtheme.net/ Free Websites Templates